ARTETERAPIA

L’Arteterapia è un insieme di pratiche professionali di matrice artistica finalizzate a promuovere le risorse creative degli individui, dei gruppi e delle comunità per sviluppare benessere personale e sociale, che abbia come linguaggio di vertice quello dell’arte plastico-pittorica e visiva.

L’Arteterapia ha come obiettivo il benessere, non è una professione sanitaria e non prevede attività riservate alle professioni sanitarie. In questo senso il termine “terapia” non è inteso in un’accezione strettamente sanitaria, bensì in riferimento alla nozione estensiva di “salute” (e quindi inevitabilmente anche di “terapia”) così come formulata dall’OMS: “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”. Se la salute viene definita in questa maniera è inevitabile che il suo raggiungimento o il suo ripristino non passi esclusivamente per la funzione delle professioni sanitarie. L’Arteterapia viene pertanto anche utilizzata in ambito sanitario come risorsa complementare e aggiuntiva, sempre e comunque su indicazione e sotto la responsabilità di personale sanitario.

L’Arteterapeuta, in relazione alle sue tradizioni culturali e in funzione della specificità del contesto in cui interviene, opera per il benessere individuale e collettivo.

A tal riguardo:

–  mette in campo pratiche attente prioritariamente ai processi creativi sia individuali sia collettivi, piuttosto che ai prodotti artistici estrapolati dal contesto relazionale che li ha generati;

–  ha acquisito nella sua formazione specifiche conoscenze, abilità e competenze relative alla modulazione emozionale e alla gestione dei processi collettivi.

Art therapy is a set of professional practices of artistic matrix designed to promote the creative resources of individuals, groups and communities for the development of personal and social welfare. It uses a language based on plastic-pictorial art and visual art.

The main objective of Art therapy is well-being. It is not a healthcare profession and does not provide activities reserved to the health professions. In this sense the term “therapy” is not understood in a strictly medical sense, but in reference to the broad notion of “health” (and then inevitably of “therapy”) as proposed by the WHO: “a state of complete physical, mental and social well-being and not merely the absence of disease. “

By this definition restoring or maintaining health cannot be achieved exclusively through the health professions.

Art therapy is therefore also used in healthcare as a complementary and additional resource, always on the advice and under the supervision of medical staff.

Art therapists, in connection with their cultural traditions and depending on the specific context in which they operate, work for the individual and collective wellbeing.

In this regard:

– They deploy practices that focus primarily on the creative processes, both individual and collective, rather than on the artistic products extrapolated from the relational context that generated them.

– They have acquired in their training specific knowledge, skills and competencies related to emotional modulation and management of collective processes.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito accetti il loro utilizzo. Leggi di cosa si tratta.